In Breve

È un magazine quadrimestrale edito da Vandenberg Edizioni a Lucca dal novembre del 2011. Racconta storie di cibo dal mondo e di come il mondo si racconti attraverso le sue tavole e le sue cucine. Utilizza solo materiale inedito, non pubblica recensioni né stila classifiche. Ogni numero affronta un tema, concepito come linea guida, concedendosi talvolta il lusso di perdersi, perché come nella vita, a perdersi, capita di incontrare cose bellissime. Cook_inc. pesa circa un chilo, e non di rado viene chiamato coffee-table book. È un periodico senza data di scadenza; è un oggetto da collezione pensato per non impolverarsi, da consultare nel tempo.

Cosa c’è dentro

Ritratti ambientali di persone che lavorano con il cibo e paesaggi umani dei luoghi dove il cibo agisce come catalizzatore. Indaghiamo su chef, produttori, ristoranti e ingredienti. Troviamo arte e tecnologia, storia e attualità, tradizione e innovazione: descriviamo i nostri incontri condensandoli in immagini e parole che vogliono essere rappresentative, arricchenti e stimolanti, meravigliose.

Chi Siamo

Siamo nati in Italia, ai piedi delle Alpi Apuane, in un’epoca in cui si prediceva la morte della carta.

Siamo andati contro la profezia che si auto-avvera, e il tempo ci ha dato ragione. Abbiamo fin da subito investigato la dimensione della gastronomia contemporanea coprendo tutta la superficie che il mondo mette a disposizione, senza temere i suoi ostacoli: abbiamo superato i limiti delle distanze affidandoci ad una rete internazionale di professionisti e collaboratori; ci siamo affrancati dalla vincolante deperibilità delle news, scegliendo di pubblicare tre volte l’anno, ma lavorando costantemente e maniacalmente sui dettagli.

Anna Laura Morelli, editrice

“Cook_inc. come inc(lusive), inc(orporate). Il nome riassume la nostra filosofia: assimilare e incorporare nuove idee legate alla gastronomia. Ogni numero esplora paesi, culture, usi, costumi e sapori diversi, alla ricerca dei più originali e rinomati ristoranti e chef, dei produttori più meritevoli e delle più pulsanti scene gastronomiche”.

Anna Laura Morelli è l’incarnazione dei concetti di internazionalità e di interculturalità. Globetrotter di prima ora, è cresciuta a Bruxelles da madre peruviana e padre italiano. Con il marito olandese e le tre figlie ha vissuto tra Madrid, Barcellona, Londra, Bruxelles e Miami, prima di approdare a Lucca, in Toscana. È stato il padre a introdurla al mondo della gastronomia: i migliori ristoranti erano una tappa obbligata durante i viaggi di famiglia. L’amore per la buona cucina unito alla sua profonda passione per l’arte, la fotografia e la musica diventano tangibili in Cook_inc.: un manifesto creativo del food e delle sue contaminazioni.

Collaboratori

Andrea Petrini

Global writer, mélo-électronicien e lettore borgesiano, quando si toglie il cardigan del cinecritico, Andrea Petrini scrive per Cook_inc., L’Optimum, l’Officiel Voyage, GQ, Leon, Le Fooding, Itinéraires d’une cuisine contemporaine, Feed, Log, Yam, How to Spend It e per le redazioni di buona volontà e altrettanta buona capacità. È il Road Manager di Gelinaz! e fu in tempi non sospetti il Franco-Italo chairman dei World’s 50 Best Restaurants prima di capire che era tempo di cambiare aria e di creare i World Restaurant Awards con Joe Warwick.

Richard Haughton

Una star della fotografia, Richard, di origine irlandese, girando per il mondo cattura immagini di tutto ciò che è bello, dalla natura all’architettura, dal teatro alla musica e alla danza, dalla moda ai viaggi, fino alla complessità di un piatto, rendendolo immagine d’arte. Autore di molti libri di gastronomia dei più grandi cuochi al mondo quali Pascal Barbot, Frédéric Anton, Jean-Georges Klein, Noriyuki Hamada, Gérald Passedat.

Alexandra Forbes

Giornalista enogastronomica brasiliana, ha una rubrica fissa su la Folha de São Paulo, è contributing editor per GQ magazine e scrive per Vogue, Casa Vogue and Gourmet Traveller Australia. Alexandra è anche una dei co-fondatori del Refettorio Gastromotiva a Rio De Janeiro insieme allo chef Massimo Bottura e a David Hertz.

Lisa Edi

Nata a Schärding (Austria), lavora come fotografa a Vienna. È passata dalla reflex all’analogica in un battito di ciglia e si sente più a suo agio tra la grana della pellicola che tra i pixel digitali. Questo le crea un largo margine di libertà nello scatto ma anche un po’ di ansia mista a eccitamento. I suoi lavori oscillano fra il food e la moda, tra opere commissionate e foto artistiche.

Alessandra Farinelli

Fotografa e graphic designer, vive a Napoli a pochi passi dal mare. Inguaribile sostenitrice del bicchiere sempre mezzo pieno, ama foto- grafare le cose belle della vita, come il cibo, i viaggi e le persone che lavorano con la passio- ne negli occhi. Sue le foto del libro La buona pizza edito da Giunti.

Eleonora Cozzella

Laureata in filosofia, specializzata alla Scuola di Giornalismo Luiss di Roma, Eleonora Cozzella dal 2006 collabora con il Gruppo L’Espresso/Repubblica. Il suo nome è ormai un segno di qualità, presente non solo in molte riviste di settore italiane ed estere, ma anche nelle organizzazioni di importanti eventi enogastronomici.

Raffaella Prandi

Trent’anni di reportage giornalistici e stage tra cuochi e cucine… Più che scrivere amerebbe cucinare e osservare i cuochi al lavoro. Crede che quello della cucina sia uno dei mondi più affascinanti e creativi, da esplorare raccontando il carattere unico delle persone.

Gualtiero Spotti

Nato a Bergamo nel 1969, è sopravvissuto alla Nouvelle Cuisine e all’avanguardia, al km0, al fast food, al “conosco un posticino…”, al sushi e al sashimi, alla pasta con la vodka e al risotto con le fragole, alla tradizione rivisitata e ai tecno-emozionali, al prodotto di nicchia e alle trattorie moderne.

Alessandra Piubello

Alessandra è direttrice di alcune testate e giornalista enogastronomica con una passione per il buon cibo e il vino, ha anche firmato alcuni libri di cucina. È autrice di reportage di turismo enogastronomico dall’Italia e dall’estero. Da tempo collaboratrice della guida L’Espresso Ristoranti d’Italia, è attualmente curatrice della Guida Oro I Vini di Veronelli.

Alexandra Michot

Giornalista francese specializzata in gastronomia, viaggi e lifestyle. Dopo dieci anni alla redazione del quotidiano Le Figaro, lavora oggi come freelance per testate francesi e straniere.

Alessandro Bocchetti

Classe 1965, una vita tra addominali al tavolo e bicipiti al banco, ha cominciato con una fuga in quarta ginnasio ai Dodici Apostoli di Verona. Da lì non si è mai più fermato, tra grandi tavole, trattorie e vignaioli. Racconta su Il Gambero Rosso e su altre testate cartacee e online.

Serena Guidobaldi

Giornalista freelance, autrice di fumetti e cuoca, scrive articoli legati ad animazione, umorismo, viaggi, arte e alimentazione concentrando lo studio – in questo settore – sul ruolo del cibo nella definizione delle identità dei popoli e sulla gestione della nutrizione come strumento contro la disparità di genere nelle economie emergenti.

Carla Capalbo

Vera globetrotter, si divide tra l’Italia, Londra, Bordeaux e New York, dove è nata. Giornalista enogastronomica ma non solo, Carla è anche fotografa, scrittrice e stilista con un suo personale tocco raffinato ed elegante.

Gabriele Stabile

Fotografo e giornalista freelance residente tra Roma e New York. Membro di CESURA dal 2010 e docente dell’ICP, International Center of Photography di New York, ha lavorato per anni su temi legati all’immigrazione. Collabora con varie testate tra cui la rivista cult Lucky Peach.

Lorenza Fumelli

Giornalista francese specializzata in gastronomia, viaggi e lifestyle. Dopo dieci anni alla redazione del quotidiano Le Figaro, lavora oggi come freelance per testate francesi e straniere.

Laura Lazzaroni

Giornalista e panificatrice domestica, è stata per 9 anni a L’Uomo Vogue, anche nel ruolo di Caporedattore Attualità. “Giornalista dell’An- no” per la Guida di Identità Golose 2015, ha trascorso 5 anni a New York come inviata di D – La Repubblica delle Donne. Nel 2014 ha firmato con Niko Romito 10 Lezioni di Cucina, (Giunti Ed.). Nel 2017 ha fondato lo studio di consulenza Bread e pubblicato Altri grani, altri pani, (Guido Tommasi Ed.).

Andrea Di Lorenzo

Classe ’83, una formazione come fotografo di scena, da oltre sette anni specializzato nel settore del food. Collabora con alcune delle stelle della ristorazione capitolina e con testate italiane e straniere.

Lorenzo Sandano

Attitudine gourmet since ‘91. Si scopre gastronomo in erba a 17 anni, dopo un viaggio illuminante a Barcellona. Porta con sé: studi allo I.E.D, indole Punk, manovalanza in cucina e collaborazione in attivo con l’Espresso. Viaggia senza sosta, a caccia di tavole e sapori da raccontare.

Miguel Pires

Giornalista gastronomico freelance portoghese, autore della guida Lisboa à Mesa, con i migliori indirizzi della capitale lusitana. Miguel scrive anche per il quotidiano Público e le riviste Up-Tap, Wine-Essencia do Vinho in Portogallo e Menu in Brasile.

Paulo Barata

Fotografo freelance e grande viaggiatore, nato in Angola, Paulo ha studiato fotografia a Porto e vive oggi a Lisbona. Insieme a sua moglie Ana Músico, ha creato l’evento dedicato a giovani chef portoghesi e internazionali: Sangue na Guelra/Young chefs with Guts.

Gloria Feurra

L’accento cade sulla “e”. Sarda dal 1991. Ha perso la finale di Italia ‘90 e non si manca di farglielo presente. Dopo anni di persecuzione procurata dal celebre singolo di Tozzi, sta attualmente cercando asilo a New York. È andata prima all’Università di Bologna e poi a quella di Pollenzo e non te lo manda a dire di quanto sia stata bella la seconda. Sa preparare velocemente le valigie ed è esperta in escursioni su tacchi scomodi.

Tommaso Protti

Fotografo e giornalista italiano, laureato in Scienze Politiche a Roma e un passato da calciatore e barman. Oggi vive a Sao Paulo e collabora con prominenti giornali internazionali, tra i quali The New York Times, Le Monde e National Geographic.

Tania Mauri

Food e wine writer, da sempre nella comunicazione, Tania si occupa di enogastronomia per caso e per passione. Torinese con base a Roma, amante della buona tavola e perennemente in viaggio, scrive per alcune delle più importanti testate nazionali cartacee e online e ha collaborato alla stesura de La buona pizza edita da Giunti. È tra gli ideatori dell’evento la Città della Pizza di Roma e della guida on line Teglie Romane.

Philippe Vaurès

Fotografo francese, vive a Parigi dove ha studiato Storia dell’Arte e Fotografia ma il suo lavoro lo porta in giro per il mondo. Appassionato di cucina collabora regolarmente con la rivista Yam di Yannick Alléno e ha illustrato varie opere di Cyril Lignac.

Chihiro Masui

Giornalista che si divide tra stampa giapponese e francese. Autrice di svariati libri di cucina in Giappone e in Francia, è famosa per Astrance – Livre de cuisine (Edizioni Le Chêne), Éric Briffard – le Cinq (Edizioni Glénat), Pesci, un’arte del Giappone (Edizioni Glénat) che sono considerati punti di riferimento per gli chef internazionali.

Sofie Delauw

Abbandonata la ventiquattrore e la carriera in una grande compagnia americana, Sofie si avvicina al mondo dell’arte e della fotografia di food & lifestyle. Da circa cinque anni vive a Firenze, affascinata dalla bellezza del paesaggio toscano e dalla bontà del suo cibo.

A chi ci rivolgiamo

Per chiunque sia recettivo alla bellezza della cucina, in tutte le sue espressioni. Ci rivolgiamo a coloro che popolano il settore della gastronomia: chi prepara, chi serve, chi consuma, chi studia e chi osserva. È una pubblicazione fatta per chi vuole approfondire, viaggiare, stupirsi, dibattere e assaggiare in modo critico, consapevole, aperto.